+39 049 9002695 | +39 049 9002695
  • Home
  • news
  • Qui Juniores: Non c´e´ due senza il tre, altro pareggio

Qui Juniores: Non c´e´ due senza il tre, altro pareggio

  • Di Admin
  • Domenica 23 Settembre 2018 13:20

SACRA FAMIGLIA – MESTRINORUBANO 1-1

La squadra di Mister Simoni deve ancora trovare la quadra, a guardare la classifica sia l´Esedra che la Sacra Famiglia conquistano un punto solo con noi. Non è certo facile giocare alla Sacra Famiglia, campo piccolo difficile allargare il gioco e pressing continuo ma noi insistiamo a giocare di fioretto quando a volte ci vorrebbe la sciabola. Troppo belli ma poco incisivi con i padroni di casa che pur giocando in nove rischiano di farci una puntura nel finale. E dire che era partita benissimo dopo pochi minuti Rengo serve una palla d´oro a Rubin che ringrazia e piazza in rete! 0-1.

Cuomo cerca di chiudere subito il match ma di destro sfiora solo il colpaccio. Reazione della Sacra famiglia Esposito a destra si infila alla grande e mette un traversone per i compagni è Dorigo a sparare in porta ma il nostro estremo Schiavon compie una grande parata. Al 19´ arriva il pareggio dei padroni di casa, punizione di Yasser che passa tutta l´area piccola fino ad arrivare al secondo palo dove Fusari carambola in rete, 1-1. La Sacra Famiglia diventa pericolosa ancora Yasser spara in porta ma Schiavon salva in due tempi. Risponde MR con Bellini che innesca Rubin che si presenta davanti a Bee ma spara fuori.

Secondo tempo subito panico nella nostra area Totò Squillace entrato al posto di Cuomo si nota in fase difensiva, al 10´ il Direttore di gara non concede il penalty su Murrizi. Il neo entrato Toffanin ci prova da lontano Bee battezza fuori la palla che prende l´esterno della rete. Sacra Famiglia in dieci e direi nove Bazzolo è preda dei crampi, Murrizi trova spazio a destra, la palla in area per Esperti che di testa manca il gol di pochissimo. Ancora MR è Rengo a mandare in porta la pantera nera Collins ma Bee è bravo a chiudere lo specchio della porta. Esposito prova a sfondare la linea di difesa ma poi è murato, stessa cosa accade poco dopo sul tiro di Totò lanciato a rete.